7.2 Verbi separabili e inseparabili
(Vd. Grammatica, pag. 66-68).

In cimbro alcuni verbi presentano dei prefissi che ne modificano il significato: gian (andare), vorgian (trascorrere), vortgian (andarsene).
Tra questi alcuni formano un tutt’uno con il verbo e non possono essere separati da esso: di zait vorgeat, altri, invece, mantengono ancora le loro caratteristiche di prefisso autonomo e compaiono separati dal verbo: dar Håns geat vort.
I prefessi inseparabili non sono mai accentati. Tra essi ricordiamo soprattutto: vor (vorgèzzan), bo (boroatn), dar (darbèrmen).
I prefissi separabili portano sempre l’accento. Ce ne sono molti. Tra i più frequenti ricordiamo: abe (abenemmen), au (auroatn), durch (durchporn), inn (inngian), (nåstian), vür (vürtrang).

Nell’indicativo presente il prefisso separabile compare alla destra del verbo, prima degli oggetti: dar Håns ruaft å soi muatar.
Tuttavia, tra il verbo e il prefisso ci possono stare alcuni elementi ben definiti:
- la negazione e gli avverbi di negazione: dar Håns geat nèt vort; dar Håns geat nia vort; dar Håns geat nonet vort;
- il pronome riflessivo: dar Håns bèschtze abe; di diarn schaugetze å in spétscho
- i pronomi non accentati clitici, cioè immediatamente alla destra del verbo flesso (Vd. lezione 8): dar maurar machtz au (= ‘z haus);
- alcuni avverbi: dar Håns rüaft herta å soi muatar
- i pronomi indefiniti (facoltativamente): Gottarhear lazzt niamat auz/ Gottarhear lazzt auz niamat; dar Håns lest eppaz au / dar Håns lest au eppaz.
In alcuni rari casi lo stesso prefisso può avere l’uso separabile e quello inseparabile, con significati completamente diversi: übarléng: i übarlege (ci penso), i lege übar di tschoi (preparo la cena).

Schau bolau! Quando il verbo con il prefisso separabile è all’infinito introdotto da to/zo, quest’ultimo si posiziona tra il prefisso separabile e il verbo: es. I gea auzolesa patatn; I hånnen khött übarzolega di supp; di sunn heft å oinezogiana

Esercizi

2 - Inserisci il verbo con il prefisso separabile nella forma corretta:
Dar pürgarmaistar soine prodjèkte. (vürprengen)
Di sunn hèrta (oinegian)
en pinn porar! (durchporn)
Alle djar dar matò pan bintar. (auzgem)
Dar metzegar ‘z sboi. (abestechan)
Morgas dar vatar ‘z vaür. (åzüntn)
doi muatar, baldo mast. (åruavan)
Dar hunt in has. (nåloavan)
Di muatar ‘z khinn. (audekhan)
Dar Håns in kristpoum. (aurüstn)
 
soluzioni    verifica
3 - Completa le seguenti frasi inserendo l’infinito flesso nella forma corretta:
I loaf dahuam di tschoi. (boroatn)
I hån khött in Håns soi muatar. (årüavan)
Dar izzese gesotzt in televisór. (åschaung)
Dar vetrenardjo hatt khött nar di bermat. (nidargem)
Gestarn saibar gånt hennepern. (abelesan)
 
soluzioni    verifica